Giardini Privati

Posted by on 31 Gen 2013 in ultimi lavori | 0 comments

Il fattore principale per una buona riuscita di un prato è la scelta del seme in funzione del clima, dell’esposizione e dell’utilizzo finale.

Miscuglio da sole o da ombra, ad alta resistenza alla salinità o al calpestio, a bassa esigenza idrica o resistente alle alte o basse temperature, sono tutte variabili da considerare per il nostro tappeto erboso.

Una volta individuato il miscuglio idoneo si passa alla preparazione del terreno (consigliabile un’analisi chimico-fisica del terreno), che ha come finalità il miglioramento della struttura del terreno e il conseguimento di un letto di semina sufficientemente soffice

Una concimazione iniziale e un buon impianto d’irrigazione, favoriscono infine il nutrimento e la germinazione del cotico erboso.

Per quanto riguarda la manutenzione, si effettueranno sfalci più o meno frequenti in funzione dello sviluppo del cotico erboso cessando nel periodo invernale.

CONSIGLI UTILI:

Si raccomanda almeno una concimazione autunnale e una primaverile per apportare al terreno le sostanze nutritive consumate dal prato durante la sua crescita ed asportate durante lo sfalcio.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *